Marmo, legno, pietra, pvc, ci sono svariati tipi di pavimenti e altrettanti metodi di corretta pulizia e conseguente conservazione. Scopri i consigli utili per dare vita duratura ai tuoi pavimenti.

Come pulire il parquet

Partiamo dal legno.
Il parquet ha fascino ed eleganza ma richiede qualche accorgimento. Il legno non tollera bene l’acqua: è quindi importante asciugarlo subito nel caso cadano gocce d’acqua, per evitare macchie ed eventuali rigonfiamenti. L’aspirazione è il metodo più efficace per la pulizia, seguito da straccio umido imbevuto di acqua fredda e detergente specifico per il legno. Nel caso della pulizia a secco con panni, però, è importante non utilizzate i normali detergenti che si usano per i mobili in legno che tendono a rendere molto scivoloso il pavimento.

Se il pavimento è in legno grezzo, aspirate e rimuovete singolarmente le macchie con straccio umido e non passate lo straccio sull’intera superficie: il legno grezzo assorbe velocemente l’acqua rischiando di gonfiarsi in tempi brevi.

La pulizia base del pavimento in granito e marmo

L’aspirazione è sempre il metodo più rapido ed indicato per la pulizia di base, anche per i pavimenti in granito o marmo. All’aspirazione può seguire la pulizia con acqua calda e detergente che non sia abrasivo o a base acida. Il trattamento andrebbe ripetuto ogni due o tre anni con lucido apposito.

Se la vostra casa è di vecchia costruzione e avete la fortuna di avere uno di quei pavimenti in marmo lucidati con sali di piombo, la pulizia è ancora più semplice: uno straccio morbido imbevuto di acqua calda renderà il pavimento opaco, senza l’aiuto di nessun tipo di detergente.

Come pulire i pavimenti in pvc e in pietra

I pavimenti in pvc richiedono una pulizia davvero semplice: per rendere la pavimentazione pulita bisogna aspirare e pulire con straccio o spazzolone imbevuto di acqua calda e detergente generico. Se il risultato desiderato è di rendere il pavimento in pvc davvero lucido, vanno diluiti 125 millilitri di candeggina in 4 litri di acqua.

Anche per i pavimenti in pietra la pulizia comincia sempre con la rimozione tempestiva delle gocce di acqua, l’aspirazione e la pulizia con stracci imbevuti di acqua e detergente. Si passa poi al risciacquo con spazzolone o straccio imbevuti di acqua pulita e non vanno mai usati detergenti abrasivi. Ogni tre anni circa è comunque consigliato far lucidare e trattare il pavimento da un professionista.