Il sughero è un materiale naturale al 100%. È un tessuto vegetale che riveste il fusto e le radici di alcune piante legnose. Una specie di corteccia insomma.

Il sughero è una tipologia di materiale già in uso nei tempi antichi: pare infatti che porzioni di sughero perfettamente conservate siano state ritrovate in alcune tombe di faraoni allo scopo di prolungare la conservazione della salma. Nell’antica Roma, invece, il sughero era usato come boa per delimitare i bacini, per le calzature e per rivestire i tetti delle abitazioni. Ma come viene usato oggi il sughero per migliorare l’impatto ambientale delle abitazioni?

Il sughero come elemento di isolamento termico e acustico naturale

Il sughero negli ultimi anni si è fatto strada in notevoli utilizzi nel campo dell’edilizia per le sue principale proprietà: la capacità isolante e fonoassorbente.

Il sughero negli ultimi anni si è fatto strada in notevoli utilizzi nel campo dell’edilizia per le sue principali proprietà: la capacità isolante e fonoassorbente.

Il sughero viene impiegato, infatti, sotto forma di pannelli all’interno delle pareti come elemento di isolamento termico e per limitare e assorbire l’umidità. Spesso anche le pavimentazioni impiegano il sughero al posto del parquet, non solo per una questione di temperatura, ma anche per una morbidezza di gran lunga superiore rispetto al legno o alla piastrella. Contribuiamo così a rendere la nostra casa più sicura, soprattutto se abbiamo dei bambini.

Il sughero viene usato anche per l’isolamento acustico, perché assorbe le vibrazioni e aiuta a proteggerci dai rumori del traffico. Possiamo applicare pannelli di sughero alle pareti, soffitti e pavimenti per essere riparati da suoni irritanti.

Le mille possibilità di un materiale versatile

Il sughero è un materiale totalmente naturale, biodegradabile, e versatile e può anche essere un ottimo elemento ornamentale nelle nostre case. Infatti può essere anche utilizzato per porte battenti o scorrevoli, per complementi d’arredo di vario genere come poltrone, letti, oggetti decorativi, contenitori, tavolini, persino come porta candele, grazie alla sua resistenza al fuoco.