L’inquinamento indoor può essere nocivo per la nostra salute. Quando non possiamo intervenire con ristrutturazione o adattamenti particolari, dobbiamo ricorrere a pratiche più veloci per salvaguardare la nostra salute.

Sicuramente è utile rendere più gradevoli i luoghi chiusi che frequentiamo di più, come la nostra casa e il nostro ufficio, con piante, brucia essenze e candele profumate, ma vi sono strumenti più efficaci per mantenere sana l’aria che respiriamo all’interno delle mura domestiche o nel luogo di lavoro.

Come rendere salubre l’aria della tua casa

Alcuni piccoli trucchi possono rendere migliore l’aria di casa tua, banali ma davvero efficaci:

  • stendi i panni all’aria aperta in estate, o utilizza l’asciugatrice in inverno (possibilmente di classe A+ nel rispetto del risparmio energetico); 
  • lascia in esterno le scarpe sul terrazzo o balcone;
  • area i locali la sera tardi o il mattino presto per evitare che alte concentrazioni di pulviscolo entrino nelle tue mura; 
  • accendi la cappa sempre prima di cucinare e non durante. 

Tuttavia vi sono anche soluzioni più tecniche con le quali integrare quanto appena detto: l’uso di deumidificatori, purificatori e umidificatori di aria.

Come scegliere l’elettrodomestico giusto

Il deumidificatore provvede a diminuire il tasso di umidità in eccesso dell’aria che ci circonda negli ambienti chiusi. Quando l’aria è asciutta al punto giusto, noterai che caldo o freddo che sia, la temperatura è molto più tollerabile. Inoltre si combatte l’insorgere di muffe e funghi che possono danneggiare muri e mobilio oltre a generare cattivi odori ed essere nocivi per l’apparato respiratorio. Gli ambienti ideali per far lavorare il deumidificatore sono bagni, cantine e cucine.

Il purificatore, grazie a particolari filtri e ionizzatori, ha invece un’azione più dedita a pulire l’aria da sostanze nocive presenti nell’aria, prevenendo il verificarsi di allergie e forme di asma.

Infine arriviamo agli umidificatori. Può succedere che tra isolamento muri e finestre chiuse troppo a lungo, l’aria diventi troppo secca. Questo può portare a secchezza delle vie respiratorie, congestioni nasali, mal di gola, tosse. Per prevenire tutto questo puoi fare buon uso dell’umidificatore che provvede ad arricchire l’aria di particelle d’acqua emettendo vapore acqueo.